Il suono della storia: alle origini della musica occidentale

Progetto didattico dedicato alle scuole dell’obbligo realizzato in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione della Regione Friuli Venezia Giulia

 

Schola Cantorum GoritiensisLa musica può essere uno straordinario veicolo di conoscenza e di comunicazione e superare gli ostacoli posti da lingua, cultura e generazioni diverse.

Il progetto Theatrum Instrumentorum Scuola si propone di avvicinare giovani in età scolare al grande patrimonio musicale della tradizione europea, con particolare attenzione alla musica di epoca medievale e rinascimentale.

Quel che ci si propone è il recupero di un’identità culturale, di un rapporto tra individuo ed attività artistica musicale non mediato dai moduli di diffusione propri della musica di consumo, ed arricchito da relazioni con ambiti culturali diversi (storia, letteratura, storia dell’arte), nonché direttamente con la prassi musicale attiva e la sua componente tecnico/tecnologica (organologia e fisica acustica), unitamente al confronto culturale come strumento di integrazione sociale.

Se il seme dell’interesse e della curiosità verso questo mondo del passato, che non di sola musica è composto, ha attecchito, alla fine di ogni tornata scolastica in alcuni dei ragazzi che abbiamo incontrato – e incontriamo – in questi anni di attività e confronto con il mondo variegato della scuola, sarà valsa sicuramente la pena di proporre e curare questo progetto.

L'entusiasmo e l’impegno che, nonostante le molte difficoltà, abbiamo riscontrato negli insegnanti che hanno condiviso con noi il lavoro che, alla fine di ogni anno scolastico, ha portato a rappresentare in pubblico – all’interno del Teatro Comunale di Gradisca, ma anche nell’Auditorium della Cultura Friulana di Gorizia o alla Chiesa di San Rocco sempre a Gorizia – uno spettacolo di musica, poesia e danza storica, costituiscono un atro elemento importante di questo progetto.

 

Alcune foto dallo spettacolo finale 2016 nel Teatro Comunale di Gradisca